dintorni e attività

Dominata dall'imponente Rocca di Corno e attraversata dall'antica via romana Iulia Augusta, Valle Ponci è una valle straordinaria, rimasta pressoché intatta nel corso dei secoli. Benché abitata fin dalla preistoria, si è mantenuta assolutamente incontaminata. Un prezioso scrigno nell'immediato entroterra di Finale Ligure, che racchiude in sé reperti storici, archeologici e naturalistici di immenso valore...

Una fitta rete di sentieri.

Valle Ponci è una valle fossile inserita nella Rete Natura 2000 e nei Siti di Importanza Comunitaria (SIC). Oltre ad una estesa rete di sentieri, offre a bikers ed escursionisti paesaggi incontaminati ed autentici tesori storici e archeologici (la via Iulia Augusta con i suoi 5 ponti romani, la ciappa del sale, la grotta delle Fate, le cave romane, etc). In azienda troverete libri, mappe, indicazioni e consigli per scoprire la valle in tutti i suoi aspetti.

Falesie spettacolari.

Rocca di Corno, che domina dall'alto l'intera vallata di Calvisio e Final Pia, è sicuramente la falesia più spettacolare e imponente. Una delle prime ad essere attrezzate e ancora oggi una delle più amate.  Ma nella valle ci sono altre falesie, più appartate e meno frequentate, che meritano di essere scoperte. La falesia della Gazzella, raggiungibile con una passeggiata di 10 minuti, e più in alto, verso la Grotta dell'Arma, la falesia del Mammut...

Un viaggio nel tempo.

Milioni di anni fa Valle Ponci era completamente sommersa dal mare: ne sono testimonianza i suoi "terrazzi marini" che recano impresse antiche linee di riva, e le sue falesie ricchissime di conchiglie fossili (la famosa Pietra del Finale). Tutta la valle è inoltre “bucata” da decine di grotte e caverne al cui interno si sono rinvenute tracce di un’antichissima presenza dell’uomo. Ma attenzione: non avventuratevi nella profondità delle caverne se non siete esperti ed organizzati…

Un'escursione nella Storia.

Attraversata dall’antica Via Iulia Augusta con i suoi 5 ponti romani, costruiti a partire dal 13 a.C., Valle Ponci costituisce uno dei più importanti esempi di viabilità romana in Liguria.
E se vogliamo andare ancora più indietro nel tempo, basta raggiungere la grotta delle Fate, la grotta dell’Arma o il Ciappo del Sale, che ci parlano di comunità umane già presenti in epoca
preistorica

E se tutto questo non vi basta...

Il territorio finalese è caratterizzato da una costa molto varia, dove le spiagge libere si alternano a spettacolari pareti di roccia a picco sul mare, spiagge fossili cementate dall’azione dell’acqua, e grotte marine di rara bellezza. Tutte caratteristiche che, unite al mite clima invernale e alle onde lunghe che si formano dopo le libecciate, ne fanno una delle mete predilette per gli appassionati di surf e di immersioni.